Logo CUSB CNU

Riassunto prima giornata

Due partite, due successi. In attesa di vedere all’opera i ragazzi e campioni del basket (una dinastia di ragazzi vincenti che sanno trasmettere questo senso di appartenenza ai colori dell’Alma Mater Studiorum grazie alla presenza di un direttore del calibro di Federico Panieri) e sapendo che in questa stagione, per una scelta a monte degli organizzatori del Cus Catania non ci sarà spazio per il basket rosa, comincia a prendere forma e consistenza il volley. Anche perché tra gli obiettivi della presidenza di Piero Pagni c’è anche quello di crescere con la pallavolo. E così i maschietti, allenati da Pellizzoni, iniziano con un successo in rimonta contro il Cus Modena. Modena, non dimentichiamolo, è insieme con Parma una delle culle del volley. Con il Cus Modena finisce 1-2 (25-23,19-25,16-25. i parziali). Soddisfatto, ma non troppo, il tecnico Pellizzoni che giustamente pretende il massimo. “Abbiamo iniziato i nostri Cnu – dice molto contratti in tutti i fondamentali. Questo ci ha portato a rincorrere per tutto il primo set e parte del secondo. Da metà partita in poi siamo stati in crescita ed abbiamo chiuso il secondo set a 25-19 e il terzo a 25-18. Adesso incontreremo Firenze, con l’obiettivo di riprendere dal livello di gioco espresso nell’ultimo set di oggi”. Sorriso più disteso per le ragazze della pallavolo rosa di coach Palladino che travolgono Milano 0-3 (0-25,22-25,20-25 i parziali). “Le mie ragazze? Serie – commenta l’allenatore Palladino – convincenti e determinate. Con una grande prestazione abbiamo messo sotto pressione Milano, complimenti a tutte”. Pronti ora a tornare in campo, con solo con il volley, ma anche con il judo dove combatteranno Villanova, Pittarello e Mariani, la lotta con Sara Fabbroni e Monopoli e il pugilato che propone Cristian Cicala e Morena Falcone.