Logo CUSB CNU

Day 1 – European Universities Basketball Championship

Comincia nel migliore dei modi il cammino dell’Università di Bologna ai campionati europei universitari (Eusa) di basket in programma ad Aveiro, in Portogallo. Contro l’University of Pitesti (Romania) finisce 72-64 (19-14, 41-30, 62-49 i parziali). Unibo sempre in controllo, in un match difficile, per il valore dei romeni e perché, all’esordio, qualche rischio c’è sempre. Nel gruppo cussino non c’è Riccardo Visconti, che pure aveva dato la sua disponibilità, perché nel frattempo è arrivata la chiamata della nazionale di Gianmarco Pozzecco. Ci sono però Valerio Cucci, reduce dalla stagione in Fortitudo, che è pure il capitano e Gherardo Sabatini, che a Piacenza sta facendo faville con Stefano Salieri.

Soddisfatti sia l’allenatore del Cus Bologna, Matteo Lolli, sia il capitano, Valerio Cucci. “Sapevamo che era una partita difficile – dice coach Lolli -. Loro sono una buona squadra e la prima partita, lo sappiamo per esperienza, è sempre la più complicata perché manca quell’amalgama che verrà. Bene però la difesa: per 40 minuti li abbiamo messi in difficoltà”.

Più ottimista, anche in prospettiva futura, capitan Cucci. “Partita difficile – sottolinea Valerio -. Potevamo sicuramente fare di più. Ma dovevamo rompere il ghiaccio e ci siamo riusciti, anche se abbiamo reso solo al 60 per cento delle nostre possibilità. Ma siamo un grande gruppo, siamo una grande famiglia e sono sicuro che vinceremo il girone”. Prossimo confronto con i portoghesi di Minho che, all’esordio, sono stati battuti da Liegi 79-73.

Previsto l’esordio anche della squadra femminile allenata da Jordan Losi e della quale è capitana Olbis Andrè Futo. Il miglior risultato delle biancorosse è il quarto posto nell’unica edizione nella quale hanno partecipato. L’obiettivo è il podio e il primo contro sarà contro le francesi di Caen.

Il tabellino del Cus Bologna: Ennio Leonzio 9, Francesco Buscaroli, Lorenzo Folli, Alberto Conti 21, Stefan Nikolic 12, Tommaso Ranieri, Dmytro Klyuchnyk 2, Federico Cinti 2, Marco Timperi 6, Valerio Cucci 14, Danilo Petrovic 2, Gherardo Sabatini 4. Allenatore: Matteo Lolli. Vice: Giorgio Broglia.