Tra le prime otto d’Europa

Tra le prime otto d’Europa

Tra le prime otto d’Europa, come sempre, anche se ora il cammino si fa davvero in salita perché giovedì, alle 19,30, il Cus Bologna campione d’Europa uscente affronterà i temibilissimi serbi dell’Università di Nis. Siamo a Coimbra dove sono in programma i campionati europei universitari di basket Eusa e il Cus Bologna fa a pieno il suo dovere battendo i greci della Democritus University of Thrace 77-58 (27-20, 43-31, 69-46 i parziali). E chiudendo il girone C al secondo posto, il Cus vola ai quarti, ma pesca i serbi.

Il tabellino: Cucci 15, Fin 14, Savio 8, Folli 7, Chiappelli 7, Trentin 7, Polverelli 7, Cacace 5, Zani 4, Tugnoli 3, Sanguinetti. All. Lolli (vice Broglia).

Telegrafico il coach, Matteo Lolli. “Dovevamo vincere, abbiamo vinto. Siamo nelle prime otto e ora peschiamo Nis. Il giorno di riposo ci servirà. Contro i greci siamo stati sempre in controllo”.

Capitan Gioacchino Chiappelli guarda al futuro, senza dimenticare il recente passato. “Siamo partiti forte, ma ogni tanto ci fermiamo. Adesso ci tocca Nis, che ogni qual volta si è presentato agli Europei ha presentato grandi squadre. Noi come sempre rispettiamo tutti e non temiamo nessuno. Siamo passati da secondi, ci toccano i serbi: proveremo a batterli”. L’mvp della giornata, Gusta Savio, ringrazia tutti. “Qua c’è un’organizzazione perfetta. E’ andata bene. Sarà dura, ma vogliamo provarci fino alla fine”.

ufficio stampa

cus bologna asd