Sesta Giornata

Sesta Giornata

Un’altra medaglia d’argento per il Cus Bologna e per il Magnifico Rettore Francesco Ubertini. E’ quella che porta a casa Andra Burlacu, nel tiro a segno, specialità pistola a 10 metri. I campionati nazionali universitari del Molise continuano a regalare tante soddisfazioni per il braccio sportivo dell’Alma Mater Studiorum, a dimostrazione del fatto che Piero Pagni e Federico Panieri hanno costruito una squadra di grande spessore. Nel volley femminile, la squadra allenata da Leonardo Palladino e con capitan Simona Vece in testa piega il Cus Bergamo 3-0 (25-18, 25-20, 25-22). “Una bellissima partita – dice Vece -. Partita secca. Abbiamo preso fiducia dopo il primo set. E poi le abbiamo battute con il gioco di squadra. E alla fine così siamo state superiori. E alla battuta abbiamo una marcia in più. Ci aspetta Milano in finale. Per loro è una rivincita dopo lo scorso anno”.

Leonardo Palladino rende onore alle avversarie. “Brave davvero le ragazze del Cus Bergamo. E bravo il Cus Bologna che ha avuto la pazienza di aspettare e di colpire nel momento giusto”.

Niente da fare per i maschi che vengono superati dal Cus Catania 0-3 (22-25, 17-25, 14-25). “Ci hanno superato – dicono in coro i cussini -. I siciliani sono stati più bravi. Ma c’è ancora la sfida con il Cus Verona e ce la metteremo tutta per portare a casa almeno il bronzo”.

Continua a vincere il Cus Bologna dei canestri, con in panchina Giorgio Broglia. “Con il Cus Pisa il risultato non ci serviva. Ma andiamo avanti come un treno. Io cerco di dare una mano – spiega il coach – ma i ragazzi sono davvero super”. Con il Cus Pisa finisce 76-65 (26-17, 39-31, 68-47 i parziali. Il tabellino: Gebbia 2, Savio 8, Padovano 12, Boniciolli, Tugnoli 19, Fin 19, Trentin 6, Zani 10, Chiappelli, Polverelli. Ora confronto con il Cus Molise.

Nel tennis Veronica Valgimili viene superata dall’atleta del Cus Bari 4-6, 6-4, 4-6. In finale Chiara Arcangeli che batte la rivale del Cus Perugia 6-4, 6-4. Successo anche per il doppio dell’Alma Mater (Valgimigli-Arcangeli) che non fa sconti al Cus Foro Italico 6-0, 6-3. Ribadito il succeso di Andra Burlacu che conquista l’argento nella pistola 10 metri, ora è il turno del pugilato.

Il medagliere di Campobasso
Oro 4: 4×100 (Simone Bottan, Marco Gianantoni, Alessandro Xilo,  Andrea Cavini), judo a squadre femminile; Alessandro De La Rua (taekwondo, combattimento, 58 chili), Samanta Fiandino (judo, 57 chili).
Argento 8: Marco Gianantoni (atletica leggera, 100), Chiara Davalli (taekwondo, combattimento, 57 chili), Silvia Lombardi (taewkondo, combattimento, 67 chili), Ludovico Filippo (taekwondo, forme, 80 chili), Luca Villanova (judo, 100 chili), Mariasole Momentè (judo, 63 chili), Ludovico Filippo (taekwondo, combattimento, 80 chili), Andra Burlacu (tiro a segno, pistola 10 metri).
Bronzo 9: Alessandro Xilo (atletica leggera, 400), Sherry Isofa (atletica leggera, salto triplo), Magdalena Rumbaut (taekwondo, combattimento, 67 chili), Magdalena Rumbaut (taekwondo, forme, 67 chili), Giacomo Mariani D’Altri (judo, 100 chili), Marco Gianantoni (atletica leggera, 200), Ilaria Mazzetti (atletica leggera, salto in lungo), Francesco Frulli (taekwondo, combattimento, 80 chili), Francesco Maiani (taewkondo, combattimento, 80 chili).
ufficio stampa
cus bologna asd
In allegato alcune immagini dei campionati nazionali universitari del Molise