Quinta giornata

Quinta giornata

Proseguono i campionati nazionali universitari del Molise e prosegue la marcia del Cus Bologna di Piero Pagni che ha come obiettivo riportare il maggior numero di medaglie al numero 33 di via Zamboni, dove si trovano il rettorato e il magnifico rettore, Francesco Ubertini, da sempre vicino al mondo dello sport e in particolare al Cus Bologna, che è il braccio sportivo dell’Alma Mater Studiorum.
Non si fermano le ragazze del volley che, contro Siena, mettono in fila il terzo successo consecutivo. Campionesse uscenti, Serena Vece e compagne, vorrebbero ottenere il bis. Contro il Cus Siena finisce 3-0 (25-15, 25-23, 25-15). A questo punto dietro l’angolo c’è la semifinale contro il Cus Bergamo.
Primo sorriso pieno del Cus Bologna che piega con un perentorio 3-0 il Cus Parma. Finisce appunto 3-0 (25-16, 25-21, 25-14) con i ragazzi dell’Alma Mater che adesso sono attesi dalla semifinale tricolore contro il Cus Catania.
Seconda vittoria per la squadra di basket affidata a Giorgio Broglia. Contro il Cus Napoli finisce 87-54 (25-9, 52-25, 68-38 i parziali) con una difesa che continua a salire di colpi. Il tabellino: Gebbia 5, Savio 16, Padovano 7, Boniciolli 2, Tugnoli 3, Fin 17, Trentin 11, Zani 9, Chiappelli 12, Polverelli 5. Prossimo confronto contro il Cus Pisa.
Nel tennis prosegue le ragazze allenate da Alessandro Vitti: Veronica Valgimigli si impone contro la rivale del Cus Sassari, 6-2, 6-0, qualche rischio in più per Chiara Arcangeli contro il Cus Napoli, 6-4, 3-6, 7-5.
E adesso tocca anche ai ragazzi del tiro a segno.
Il medagliere di Campobasso
Oro 4: 4×100 (Simonte Bottan, Marco Gianantoni, Alessandro Xilo, Andrea Cavini), judo a squadre femminile; Alessandro De La Rua (taekwondo, combattimento, 58 chili), Samanta Fiandino (judo, 57 chili).
Argento 7: Marco Gianantoni (atletica leggera, 100), Chiara Davalli (taekwondo, combattimento, 57 chili), Silvia Lombardi (taewkondo, combattimento, 67 chili), Ludovico Filippo (taekwondo, forme, 80 chili), Luca Villanova (judo, 100 chili), Mariasole Momentè (judo, 63 chili), Ludovico Filippo (taekwondo, combattimento, 80 chili).
Bronzo 9: Alessandro Xilo (atletica leggera, 400), Sherry Isofa (atletica leggera, salto triplo), Magdalena Rumbaut (taekwondo, combattimento, 67 chili), Magdalena Rumbaut (taekwondo, forme, 67 chili), Giacomo Mariani D’Altri (judo, 100 chili), Marco Gianantoni (atletica leggera, 200), Ilaria Mazzetti (atletica leggera, salto in lungo), Francesco Frulli (taekwondo, combattimento, 80 chili), Francesco Maiani (taewkondo, combattimento, 80 chili).
ufficio stampa
cus bologna asd