Quarta giornata

Quarta giornata

Continua il percorso positivo del Cus Bologna di volley femminile che, dopo aver vinto il primo confronto, si impone anche nel secondo contro il Cus Torino 3-0 (25-13, 25-18, 25-14) a dimostrazione delle ambizioni della società di Piero Pagni.
“Una partita bellissima – dice il capitano Serena Vece – partenza bellissima. Abbiamo battuto benissimo, costringendole a ricevere con grande difficoltà. Abbiamo potuto ruotare tutte le ragazze a nostra disposizione. E questo ci fa ben sperare per il futuro”.
Proseguono, sempre ai Campionati Nazionali Universitari del Molise, le difficoltà della squadra maschile costretta a fare i conti con tante assenze. I ragazzi vengono battuti dal Cus Udine 1-2 (23-25, 15-25, 25-10).
L’analisi di capitan Mazziotti è come sempre efficace. “Abbiamo cominciato bene. Eravamo avanti 21-17 nel primo set, poi abbiamo commesso qualche errore di troppo. E’ ancora tutto aperto a livello di classifica. Ma ci serve una vittoria da tre punti”.
“Stesso risultato del giorno prima – commenta Leonardo Palladino – peccato per il primo set. Ci siamo spenti sul più bello. Ma ho visto qualche cosa di meglio”.
Non ci sono problemi, invece, all’esordio, per la formazione di basket (una delle passioni del magnifico rettore Francesco Ubertini e anche del suo predecessore, Ivano Dionigi) allenata da Giorgio Broglia. Il Cus Bologna piega il Cus Udine 71-44 (18-9, 35-23, 50-31 i parziali). Il tabellino: Gebbia, Savio, Padovano 15, Boniciolli, Tugnoli 5, Fin 11, Trentin 14, Zani 2, Chiappelli 18, Polverelli 6. Felice il capitano, Gioacchino Chiappelli: “Siamo partiti bene, ma possiamo ancora crescere, perché siamo un grande gruppo. Dobbiamo continuare a essere intensi in difesa”.
Positive le impressioni del neo coach, Giorgio Broglia. “Per me era la prima volta in panchina. Siamo stati bravi, è andato tutto bene. Sono molto contento, il gruppo c’è e speriamo di onorare questa maglia fino in fondo”.
Nel tennis, parte bene Veronica Valgimilia che piega con un doppio 6-1 l’avversaria del Cus Siena.
Il medagliere di Campobasso
Oro 4: 4×100 (Simonte Bottan Marco Gianantoni, Alessandro Xilo, Andrea Cavini), judo donne a squadre; Alessandro De La Rua (taekwondo, combattimento, 58 chili), Samanta Fiandino (judo, 57 chili).
Argento 7: Marco Gianantoni (atletica leggera, 100), Chiara Davalli (taekwondo, combattimento, 57 chili), Silvia Lombardi (taewkondo, combattimento, 67 chili), Ludovico Filippo (taekwondo, forme, 80 chili), Luca Villanova (judo, 100 chili), Mariasole Momentè (judo, 63 chili), Ludovico Filippo (taekwondo, combattimento, 80 chili).
Bronzo 9: Alessandro Xilo (atletica leggera, 400), Sherry Isofa (atletica leggera, salto triplo), Magdalena Rumbaut (taekwondo, combattimento, 67 chili), Magdalena Rumbaut (taekwondo, forme, 67 chili), Giacomo Mariani D’Altri (judo, 100 chili), Marco Gianantoni (atletica leggera, 200), Ilaria Mazzetti (atletica leggera, salto in lungo), Francesco Frulli (taekwondo, combattimento, 80 chili), Francesco Maiani (taewkondo, combattimento, 80 chili).