Blog

Eusa Basket 2017

Dopo il successo al Playground dei Giardini Margherita (sotto lo sguardo attento di Francesco Ubertini, il rettore che ha festeggiato con i suoi ragazzi e con il presidente del Cus, Piero Pagni, il Cus Bologna, “disegnato” dal direttore Federico Panieri è partito alla volta dell’Ungheria. Un successo che vale doppio perché proprio il rettore Ubertini, che ha scritto l’introduzione al volume sui settant’anni del Cus Bologna (Lacrime Sudore Scudetti, Damiani Editore), ha ricordato un suo passato da cestista. Il gruppo campione ai Giardini intanto è partito con destinazione Miskolc, per inseguire un sogno, migliorare quel terzo posto che, per due volte, è stato il miglior risultato di sempre del Cus Bologna. E anche il miglior risultato di un ateneo italiano (e non è un caso che l’altra sera, ai Giardini, ci fosse anche Ivano Dionigi, rettore dell’università ai tempi dei successi di Poznan e Lubiana, nonché grande appassionato di canestri).
La squadra è composta da Riccardo Iattoni (Ingegneria, nonché mvp del torneo dei Giardini Margherita), Riccardo Bartolozzi (Scienze Motorie), Alberto Cacace (Scienze Motorie), Alessio Tugnoli (Economia), Gabriele Fin (Storia), Giampaolo Ricci Giampaolo (Matematica), Gioacchino Chiappelli (Management e Marketing), Gustavo Savio (Business and Economics), Matteo Folli (Ingegneria), Carlo Tullio (Direzione Aziendale), Carlo Trentin (Tecniche Ortopediche), Emanuele Pini (Scienze Motorie), Riccardo Galeotti (Ingegneria), Luigi Falzetti (Medicina), Gian Marco Sangiorgi (Economia), Filippo De Pascale (Economia).
L’allenatore è Matteo Lolli, il vice Matteo Galli, il fisioterapista Alessandro Vitti, l’arbitro Fip Alessandro Tirozzi e il team manager Agostino Briatico. Le università presenti a Miskolc sono University of Debrecen (Ungheria), University of Miskolc (Ungheria), University of Munster (Germania), University of Primorska (Slovenia), University of Seville (Spagna), University of Rouen (Francia), University of Bayreuth (Germania), Maria Curie-Skłodowska University (Polonia), University of Aveiro (Portogallo), University of Vienna (Austria), Saint-Petersburg State University of Technology and Design (Russia), University of Pitesti (Romania), Estonian University of Life Sciences (Estonia), Comenius University (Slovacchia), Istanbul Arel University (Turchia).
Il Cus Bologna, braccio sportivo dell’Alma Mater Studiorum, sempre in collegamento con il rettore Francesco Ubertini, giocherà sempre alle 18,15. Domani, lunedì, contro gli ungheresi di Debrecen, martedì contro i romeni di Pitesti e mercoledì contro i francesi di Rouen.
ufficio stampa
cus bologna asd